Passeggiando lungo la spiaggia…


“Passeggio a piedi nudi lungo la spiaggia straripante di bagnanti e il mio sguardo s’attarda sulla “Sella del Diavolo”, un promontorio legato ai miei ricordi d’infanzia.
Isolandomi dal vocio circostante mi rivedo bambina, quando con l’approssimarsi dell’estate, in famiglia iniziavano i preparativi: la mamma confezionava con la sua Singer costumini, prendisole, pagliaccetti col tessuto acquistato con i risparmi sulla spesa, il babbo ridipingeva il casottino di legno, costruito ai piedi della “Sella del diavolo”.
Arrivato il giorno fatidico la mia famiglia composta da papà, mamma, e cinque fratelli, saliva su un carro a cavallo assieme a tutte le masserizie, con destinazione : POETTO.
Appena arrivati ammiravo orgogliosa la nostra casetta a strisce bianche e verdi, suddivisa in camera da letto con sette cuccette sovrapposte e cucina dove troneggiavano i fornelli in ferro.
La mattina mia madre vi accendeva il fuoco con lumino e carbonella, per preparare la colazione di latte, caffè e pane abbrustolito.
Quel profumo particolare lo sento ancora oggi, così come vedo il lattaio che trasportava sulla bicicletta un cestello con le bottiglie di latte, distribuendole porta a porta.
Risento le voci delle donne campidanesi che, con le “corbule” sulla testa invitavano , con una cantilena, all’acquisto dell’uva e dei pomodori.
Rivedo anche i pescatori che trascinavano a riva le reti stracolme di pesci, nonchè il piccolo rivenditore che offriva le meduse a poche lire la dozzina.
Subito dopo la colazione, io e i miei fratelli, sciamavamo verso la spiaggia per ammirare i branchi dei pesciolini guizzanti sul fondo del mare ondulato e trasparente. Era una gioia immensa tuffarsi in quelle acque limpide che brillavano ai primi raggi del sole…….”

Stralcio di “Racconti” di Sebastiana Aru

3 commenti

  1. Spero di leggere ancora molti stralci dei tuoi racconti…fioriscono epoche ormai a noi troppo lontane , dove tutto aveva più gusto e sapore …spero che si torni a tanta semplicità…che si impari ad amare come allora la vita…

    Buona giornata 😉

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...