Addio amore!

Francesca è una ragazza ventenne, bionda, carina e timorata di Dio.

Un giorno, tramite amici comuni, conosce Paolo, un bellissimo giovane, col quale simpatizza subito.

Paolo ha un carattere esuberante, amico di tante ragazze ma fra tutte preferisce, la dolcissima Francesca, che vede nel giovane

,il suo ideale.

Paolo la tratta con molta delicatezza, non osando farle le proposte che è solito fare alle altre amiche.

Francesca apprezza il suo comportamento e continua a sognare.

Il tempo passa ed il giovane trova una buona sistemazione lavorativa che gli permette di pe nsare al matrimonio.

Desidera avere dei figli e vede in Francesca la madre ideale.

La ragazza immersa nel suo sogno non si accorge della doppia personalità del giovane , che continua il suo gioco senza scrupoli, scorrazzando nelle ore libere ora con l’una ora con l’altra delle sue amiche compiacenti.

Tuttavia resta fermo nel suo proposito di sposarsi e acquista a tal fine un bellissimo appartamento, affrontando delle spese superiori alle sue possibilità perchè ama stupire e farsi invidiare dagli amici.

Giunge finalmente il giorno fatidico e i due, circondati da parenti ed amici, pronunciano il loro si davanti all’altare.

Tutto sembra procedere bene e Francesca continua a sognare.

Il tempo passa e la casa viene allietata dalla nascita di quattro creature bellissime, che comportano tanti sacrifici che cadono tutti sulle spalle della donna.

Il papà ama i suoi figli, li ammira e talvolta gioca con loro, ma non si accorge della stanchezza di Francesca, che dalla mattina alla sera non ha un attimo di riposo.

Paolo non bada a spese per i suoi piaceri effimeri, ma è molto oculato nelle spese per la famiglia.

A questo punto Francesca apre gli occhi sulla realtà, che si fa sempre meno poetica, quando Paolo si allontana da casa senza preavviso e restando fuori anche più del dovuto.

La donna si rende conto d’aver perduto l’amore del suo uomo e piange in solitudine il suo dolore.

Il tempo passa, Paolo si rifà una famiglia mentre Francesca resta fedele al grande amore trovando il conforto nella fede , nei figli e nei nipoti.

(tratto da "Storie di vita vissuta" di S. Aru Atzori)

4 commenti

  1. In fondo l’importante è che degli affetti sinceri siano rimasti accanto a Francesca anche se l’amore che va via e non ritorna scava sempre un buco profondo nell’anima. Forse però è proprio in quel momento che bisogna amare più forte. Ciao Tiana, una abbraccione.

    "Mi piace"

  2. come sei brava Tania la storia è molto triste e purtroppo si ripete sempre più spesso.

    Ti voglio chiedere una cosa,per inserire nel blog tutti gli acessori,tipo musica immagini ecc…. ci vuole forse uno scanner o che cosa? Se puoi darmi un’indicazione ti ringrazio anticipatamente se no pazienza un abbraccio Ida

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...