Il perdono

Oggi gran parte della società ignora il perdono non solo verso i nostri nemici ma anche verso i propri familiari, in nome della ragione.

E cosi’ vanno avanti ignorandosi a vicenda per lungo tempo e talvolta fino alla morte.

Ma non sanno questi fratelli che il Signore ci chiederà conto della carità esercitata non solo verso i poveri, gli emarginati ma anche verso i nostri nemici, verso coloro che ci hanno fatto veramente del male.

Il Signore ci chiede di perdonare anche l’assassino di nostro figlio. Sembra impossibile il perdono in questi casi tragici, eppure molti cattolici trovano la forza di perdonare.

Un esempio recente è quello della famiglia Castagna che è riuscita a perdonare coloro che hanno ucciso tre donne e un bambino .

Il  vero cristiano su imitazione del Cristo deve perdonare, tenendo sempre presente che Gesù innocente è stato crocifisso, morendo sulla croce per riscattare i nostri peccati. Eppure prima di spirare ha proferito queste  parole riguardo ai propri nemici:

-Padre perdona loro perchè non sanno quello che fanno!

3 commenti

  1. Non so..e’ difficile a volte perdonare..personalmente tante volte sono ritornata sui miei passi e ho ripreso a “parlare”,altre invece mi sono chiusa in quell’orgoglio stupido…mah…tempo fa ad esempio ci sono rimasta male perche’ dopo una cerimonia in chiesa volevo approffittare per togliere l’astio con un’amica e lei ha rifiutato la mia mano e anche di parlarmi…eppure non so nemmeno cosa le avevo fatto…ah si…non le avevo fatto una telefonata dopo una situazione sua particolare…quindi se gia’ per questo non si perdona figuriamoci per cose piu’ serie..

    "Mi piace"

  2. beati coloro che riescono a perdonare,io non so se sarei capace,non dico per sciocchezze ma di cose importanti.Se succedesse a me quello che è successo ai Castagna non credo proprio che riuscirei a perdonare specialmente con tutta l’arroganza che dimostrano i due assassini,speriamo che non capiti più a nessuno una cosa simile.un saluto Ida

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...