Il terremoto in Abruzzo

E’ notte!

Tutti dormono,

quando la terra

incomincia a tremare.

In pochi secondi

L’Aquila e i centri limitrofi

vengono colpiti mortalmente dal sisma,

che non lascia scampo

a coloro che dormivano profondamente,

passando dal sonno alla morte.

E’ l’Apocalisse!

Gridano i superstiti,

riusciti a scappare.

Essi piangono

guardandosi intorno smarriti

 privati in un lampo

di tutti i loro beni:

dai familiari alla casa.

Le mamme cercano i figli

e i figli i genitori

in un affanno disperato.

Eppure ci sono quelli

che pensano alle guerre

e alle bombe atomiche

per difendersi.

Un commento

  1. Grazie Nonna Tiana, hai descritto come sempre in modo semplice e immediato il sentimento di disperazione che tutti noi riusciamo a cogliere..
    Grazie della visita da me. Tornerò a darti gli auguri fra qualche giorno
    un abbraccio

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...