Il destino dell'anima

Scala_verso_il_ParadisoL’anima è il soffio divino, che vive in eterno, al contrario del corpo, che dopo la morte diventa cenere.
Dopo la morte, l’anima si presenta al cospetto di Dio, il quale lo giudica sulla carità, chiedendole:
-Avevo fame e mi hai dato da mangiare? avevo sete e mi hai dato da bere?Ero nudo e mi hai vestito? Ero malato e mi hai visitato? Ero prigioniero e mi hai consolato?
Gesù nel Vangelo ci dice che ciò che si fa al povero si fa a Dio. Se l’anima ha amato Dio e il prossimo, come ci ha insegnato , è destinato al Paradiso, dove godrà in eterno la presenza di Dio, degli Angeli e di tutti i Santi.
Coloro che compiono il male ma poi si pentono sono destinati al Purgatorio per completare la loro purificazione.
Chi non ha mai amato nè Dio, nè il prossimo si autocondannerà all’inferno , dove ci sarà pianto e stridor di denti, come dice Dante nella”Divina Commedia”
Ricordiamoci di pregare sempre per le anime del purgatorio perchè loro possono pregare per i vivi ma non per se stessi. Noi vivi li dobbiamo aiutare con le nostre preghiere e la celebrazione della Santa Messa ad entrare in Paradiso.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...