L'invidia

La querelaL’invidia è un male che oggi più che mai dilaga nel mondo.
Ogni giorno la cronaca ci informa su fatti eclatanti ,che ci fanno rabbrividire dall’orrore; éil caso di Sara Sgazzi ,poco più d’una bambina, che ha destato tanta invidia, da provocare un assassinio.
Oltre alla morte fisica, causa anche la morte morale, quando si accusa una persona, non conoscendo le cause vere del suo comportamento. La persona invidiosa non conosce il senso morale della condivisione e non ammette che chi ha molto debba aiutare chi ha poco.
Per sanare questo diabolico sentimento dell’invidia, bisogna confrontarci con la Parola del Vangelo per mantenerci sempre fedeli alla legge dell’amore e del perdono .

4 commenti

  1. prima di tutto auguro una buona domenica e buona settimana…….Hai ragione nel dire che bisogna perdonare,io personalmente se mi avessero ucciso una figlia non perdonerei mai e poi mai e se potessi renderei pan per focaccia,un conto se facessero del male a me,non ci sarebbe neanche bisogno del perdono perchè me ne infischierei ma mai toccare i miei famigliari non ci sarebbe vangelo che tenga…

    "Mi piace"

  2. Giuste parole mamma,l’invidia è come la gramigna! Purtroppo il diavolo esiste ed è più vicino di quanto si possa immaginare ma si può combattere con la preghiera, Dio vede e provvede.

    "Mi piace"

  3. Qualcuno, che ritiene di appartenere al nostro nucleo familiare, da tempo insiste nel definire mariuoli, indegni e disonorevoli persone che hanno sempre goduto della stima e del rispetto di tutti. A ben vedere, tali affermazioni, caratterizzate solo dalla incapacità di confrontarsi direttamente, sono espresse solo per compiacere la persona oggetto del problema. Nel ricordare a questo personaggio che la legge sia degli uomini, che di Nostro Signore, non la si può eludere, lo invito a denunciare alla magistratura qualunque torto da lui subìto con in mano prove concrete, e, non utilizzare un blog, facendosi forza del fatto che puo’ censurare le risposte a lui non gradite. Se pensa di cambiare l’opinione della gente, presentandosi come un cristiano che rispetta gli insegnamenti del Signore, si sbaglia di grosso. Tutto quello che è stato gestito per conto di terza persona di cui non faccio il nome per rispetto della stessa, è corredato da documenti conservati e visibili a tutti. Prove alla mano, non si può negare che la persona di cui si parla, ha potuto studiare, viaggiare, e a tutt’oggi gode una vita più che degna. Al contrario, chi, in qualità di consulente doveva vigilare il corretto uso di certe somme, ha, prima di tutto, vissuto gratuitamente alle spalle della compagna e dei suoi familiari, inoltre ha utilizzato risorse non sue per pagare le spese personali e beneficiare anch’esso di una vita più che agiata. Inoltre dovrebbe spiegare con quale faccia si mostra al Signore, se ogni giorno, semina odio e desiderio di vendetta. Adesso, lui insieme ad un collega, è responsabile della rappresentanza di questa persona, in quanto munito di delega. Faccia finalmente il suo dovere e dimostri le sue grandi capacità, lasciando finalmente in pace chi ha ben operato e altresì chi ha usufruito di somme lasciate in eredità con l’accordo di tutti i beneficiari. Ricordati che lassù qualcuno, partito tanto tempo fa alla ricerca del Signore , e, dal 2008 anche una Zia acquisita, debitrice con te, non per l’amore che Non le hai dato, quanto per il denaro che con anni di sacrifici aveva conservato, osserva quel che fai. finiscila una volta per tutte e pensa solamente alla tua famiglia, anche se forse non hanno molto bisogno di te… inetto!

    "Mi piace"

  4. Siamo tutti peccatori,il primo sono io, lo riconosco.Non capisco quelle persone che si ergono a cattolici praticanti,fanno la comunione tutti i giorni e si professano esperti di sacre scritture ma non sono capaci di riconciliarsi col prossimo mantenendo un atteggiamento ostile.Coloro io li definisco farisei,in pubblico sembrano pii in privato sono arroganti presuntuosi superbi e altezzosi pronti a criticare e accusare il proprio fratello di colpe inesistenti. Che il Natale illumini le menti di coloro che vivono nell’ipocrisia.

    .

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...