La vecchiaia bussa alla porta

Il soleLa vecchiaia bussa alla porta

e si presenta

con occhi tristi

viso rugoso

memoria vacillante

mani e gambe tremolanti

passo incerto.

Come la pianta ,

la mia vita è nata

è cresciuta

è fiorita

ha fruttificato

ha subito le calamità della vita

e ora sta invecchiando.

In attesa della fine

chiedo perdono a Dio

del male compiuto

e continuo a seminare il bene,

di cui sono capace,

fino al momento

del trapasso alla  vera vita

che comincia nell’ aldilà.

3 commenti

  1. Ma che strano Tiana! Hai notato? Stiamo tutti cadendo in un tale stato di sconsolata apatia che ci distoglie persino dallo scrivere due parole agli amici? Una come te, molto conosciuta, e che ha avuto quasi 200.000 visitatori e che, una volta, eri talmente sommersa dai commenti da dover mettere la moderazione non riceve più visite?
    Francamente sono perplesso e sconcertato, lo stesso succede da me e quando faccio un giretto nei vari blog trovo un desolante vuoto.
    Meno male che alcune vecchie querce come noi resistono ancora e non si arrendono! Ma… forse… siamo gli ultimi ad avere ancora un cuore giovane?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...