L' esodo degli emigranti

esodoAncora una volta  si ripete la storia dell’esodo  come racconta la Bibbia  :erano gli Israeliti che lasciavano la loro terra, a causa della carestia, per l’Egitto.  Questa volta  è l’Italia   dove ogni giorno approdano barconi, carichi d’immigrati, che scappano dai loro paesi poveri e insanguinati da lotte fraticide . La   situazione è molto grave, ma con l’aiuto di Dio e la solidarietà di tutte le nazioni, questi fratelli possono essere ospitati e utilizzati  ad esempio nell’agricoltura dato che abbiamo tante terre  incolte . E’ certo che ci vuole tempo per studiare i progetti di lavoro,ma con la collaborazione di tutti i paesi non è impossibile realizzarli.

Affidiamo tutto nelle mani del Signore e son certa che Lui ci aiuterà a trovare le soluzioni.

Un commento

  1. vedi Tania io ti ammiro per quello che dici però permettimi io la penso diversamente,quelli che sbarcano a Lampedusa,secondo la mia opinione non sono disperati ma sono codardi che invece di stare nella loro patria per difenderla come hanno fatto i nostri partigiani vengono a invadere la non più nostra patria per trovare la pappa bella e pronta,per loro e distruggere le nostre vite,oltre tutto sono mantenuti e riveriti hanno anche da reclamare,ti giuro che se comandassi io in Italia non mi sognerei mai di rimorchiarli qui ma gli darei acqua e pane e rivolteri i barconi e via direttamente a casa loro,immondizia ovunque,ma fanno anche fatica a metterla nei sacchetti che sono sparsi ovunque,ammucchiarli in un solo posto in modo che i volontari li possano raccogliere,ma è innutile parlare con delle gente che dire maleducata è fare un complimento,perchè la mafia non ha interesse a intervenire se no li avrebbe già rispediti giustamente in mare da dove sono venuti scusami sai ma ho voluto dire quello che la maggior parte degli italiani pensano non come quelli che intervistano in TV che fingono di essere buonisti perchè è la paura che li fa parlare buona settimana Ida

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...