L'emigrazione

Dalla mia finestra l’altro ieri ho visto un enorme passo d’uccelli, che emigrava
verso terre favorevoli alla loro condizione di vita e alla nidificazione
Mentre gli uccelli sono liberi di seguire il loro istinto molti nostri fratelli,
spinti dalla fame e dall’oppressione devono percorrere strade impervie,
a rischio di morte prima di poter raggiugere la libertà.

Un commento

  1. … e purtroppo, quando la raggiungono, non trovano l’accoglienza che dovrebbero avere. Ma non è colpa loro e non è neppure colpa nostra, sono questi tempi che sono duri, tremendi e minacciosi.
    Un bacio.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...