Mare vivo

 

La vista degli avannotti in riva al mare, mi riporta alla mia fanciullezza, quando con i miei fratelli facevamo a gara per pescarli col coppo.

Ma nessuno di noi aveva mai vinto la gara che finiva sempre zero a zero.

Tutti eravamo sul punto di prenderli ma nessuno c’è mai riuscito.

Ancora oggi quando li vedo dalla battigia, mi incanto ad osservare la velocità con cui guizzano, evitando gli ostacoli che incontrano.

Essi rendono il nostro mare palpitante di vita e sembra che si divertano a gareggiare con i piccoli pescatori.

I vincitori sono sempre loro!

3 commenti

  1. Carissima Tiana, grazie! anch’io sono stato al mare a S.Nicola Arcella in Calabria. Un posto minuscolo e bellissimo. Prima ancora sono stato una decina di giorni in albergo a Fiuggi per stare al fresco e per far riposare un po’ mia moglie.Quanto al racconto…sì, è cruento, ma mi è stato richiesto da un amico del blog e trattandosi di Vlad Drakul III (il famoso Dracula del libro di Bram Stoker) non poteva essere altrimenti.Il seguito, ahimè, sarà forse ancora più cruento. In parte l’ho già scritto e in parte l’ho solo programmato.Spero comunque che sia interessante, alcuni riferimenti storici sono reali.Un abbraccio

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...